ASVEA

Associazione Sviluppo Veicoli ad Energia Alternativa
 
logo
CONTATTACI
logo
Per informazioni spedisci una e-mail a:
asvea@popolis.it
MENU
Home
Area riservata (admin)

--SEZIONI--
Download
Documenti
News
Faq
Mercatino
Progetti
La nostra mission
Perchè e come aiutarci


E-SHOPPING
E - COMMERCE

logo
 SPONSOR   
logo









NEWS ASVEA

Lancio del progetto Hychain
Lancio del progetto Hychain: oltre 150 veicoli a idrogeno testati in quattro regioni d'Europa 06-02-2006 Il progetto consentir√† agli utenti di quattro regioni dell'Unione Europea di testare in condizioni reali 158 veicoli alimentati a elettricitŗ† da una pila a combustibile funzionante a idrogeno: scooter, tricicli, sedie a rotelle, city car e minibus.
L'attivit√†¬† coinvolge in via prioritaria le flotte dei servizi di trasporto urbano delle citt√†¬† partner e le sedie a rotelle messe a disposizione in collaborazione con diversi ospedali della zona di Modena (Emilia Romagna - Italia), oltre al Rhone-Alpes (Francia), Castilla y L√†on (Spagna) e Nordrhein Westfalen (Germania). Il progetto, che si svilupper√†¬† su un arco cinque anni, √® articolato in due fasi: il 2006 e il 2007 saranno consacrati alla fabbricazione dei veicoli e allo sviluppo delle infrastrutture; dal 2008 al 2010, avranno luogo i test sui veicoli, in condizioni di utilizzo reale. L'Unione Europea si √® impegnata a consumare il 20% di carburanti sostitutivi entro il 2020 per rispondere a una duplice scommessa: ridurre la dipendenza degli stati membri dalle fonti di energia di origine fossile (petrolio, gas naturale, carbone) e limitare le emissioni di gas a effetto serra e inquinanti, responsabili delle variazioni climatiche e dell'acutizzarsi di diverse patologie respiratorie. L'idrogeno come vettore d'energia √ɬ® una soluzione alternativa promettente. Utilizzato in una pila a combustibile, l'idrogeno si combina con l√ʬĬôossigeno dell'aria per produrre elettricit√ɬ† senza produrre alcuno scarto oltre all'acqua. Un potenziale eccezionale per fornire energia pulita e silenziosa. Oggi circolano nel mondo solo poche centinaia di prototipi di veicoli alimentati da una pila a idrogeno. Al di l√†¬† del loro costo elevato, il loro utilizzo √® anche frenato dalla relativa autonomia e da un'infrastruttura di distribuzione dell'idrogeno ancora limitata, basata su alcune decine di postazioni di servizio sperimentali che consentono di fare rifornimento di idrogeno. Per alimentare questi veicoli a idrogeno in modo semplice e in piena sicurezza, il progetto Hychain-Minitrans consentir√†¬† anche di sviluppare una logistica innovativa: ad esempio, distributori automatici consentiranno di ricaricare con idrogeno le pile a combustibile del veicolo sostituendo una bombola di idrogeno vuota con una piena, ad alta pressione (fino a 700 atmosfere), in piena sicurezza grazie a tecnologie sviluppate e brevettate da Air Liquide. Questo progetto ha anche un importante obiettivo: intendefavorire in Europa lo sviluppo di una nuova filiera industriale, con piena conoscenza del grande pubblico, favorendo in particolare il sorgere di regolamentazioni che si applicheranno in futuro a queste tecnologie rispettose dell'ambiente. Finanziato dalla Direzione Generale Energia e Trasporti della Commissione Europea per un valore di 17 milioni di euro (su un budget complessivo di 37,6 milioni di euro), il progetto Hychain-Minitrans √® una novit√†¬† mondiale. Coordinato da Air Liquide, raccoglie una rete di 24 partner in Europa: Axane, Besel, Win, Air Liquide Italia, Cea, Ineris, Inpg, Paxitech, Ascoparg, Air Liquide Espana, Ciemat, Derbi, Rucker, Ceu, Domenech, Iberdrola, Wi, Hydrogenics, Masterflex, Fast, Vem, Democenter , Air Liquide Germany.

<< INDIETRO